Ti trovi in:

Il Sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS = Eco-Management and Audit Scheme) è un sistema a cui possono aderire volontariamente le imprese e le organizzazioni, sia pubbliche che private, aventi sede nel territorio della Comunità Europea o al di fuori di esso, che desiderano impegnarsi nel valutare e migliorare la propria efficienza ambientale.

Altre informazioni

I Comuni di Aldeno, Garniga Terme e Cimone hanno intrapreso lo sviluppo e l’implementazione del Sistema di Gestione Ambientale EMAS per acquisire strumenti che possano facilitare la gestione dei compiti istituzionali in materia ambientale.

Il progetto, si pone in sinergia e continuità con altre iniziative finalizzate alla tutela ambientale e alla promozione dello sviluppo sostenibile già attive nei tre comuni.

Emas è una normativa europea ambientale, indicante dei requisiti e parametri che i nostri Comuni devono perseguire al fine di potenziare e migliorare continuamente le proprie prestazioni ambientali. Emas è stato introdotto con regolamento Europeo ed è una scelta volontaria di miglioramento. Emas trova fondamento in iniziative ambientali già consolidate da anni, infatti già a partire dalla fine degli anni Ottanta, l’azione ambientale comunitaria si propone di integrare nelle diverse politiche comunitarie le esigenze ambientali. La politica ambientale parte quindi da lontano e oggi è arrivata anche nei nostri Comuni di Aldeno, Cimone e Garniga Terme.

I Comuni rappresentano infatti gli attuatori ultimi di molti contenuti della politica ambientale comunitaria e sicuramente rivestono un ruolo fondamentale per intervenire concretamente a favore dello sviluppo sostenibile.

I nostri Comuni si trovano quindi a occupare una posizione chiave e a detenere un’importante responsabilità nei confronti della tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini.

Altre informazioni

Il Sistema di Gestione Ambientale, incide nelle scelte organizzative e gestionali dei nostri tre Comuni, in maniera diretta sulle strutture gestite da terzi per conto dei comuni: palestre, centro servizi, scuola elementare ecc., in modo indiretto su attività commissionate a terzi, garantendo i collegamenti con le altre attività di rilievo condotte sul territorio comunale.